LESS/MORE: migliorare la presenza sui social

LESS/MORE: migliorare la presenza sui social

Essere presenti sui social media sembra essere diventato un imperativo, più che una scelta. E le ricerche lo confermano: il report Digital 2020 di We Are Social ci dice che l'utente medio di Internet è attivo sui social per più di due ore al giorno e il tempo speso in media su internet supera le sei ore quotidiane. Non ci stupisce quindi che le aziende più disparate abbiano un profilo sulle piattaforme social più visitate, come Facebook, Instagram o LinkedIn. Sorge spontaneo chiedersi: il tempo speso per la gestione dei social rappresenta davvero un investimento? La risposta è molto vaga, dipende molto da quali sono gli obiettivi dell'imprenditore, dalla tipologia di business che si considera e dalle risorse che si vogliono dedicare al progetto. Abbiamo pensato di scrivere questo articolo per aiutarti ad orientarti nel mondo delle piattaforme social e permetterti di costruire una strategia funzionale al tuo business.

LIMO less more maggio 2020

LESS

Essere ovunque, indistintamente

10 anni fa eravamo tutti su Facebook, poi dal 2012-2013 c'è stato il boom di Instagram e negli ultimi messi abbiamo assistito all'ascesa di TikTok, la nuova piattaforma che impazza tra i giovanissimi. Se sei tentato di aprire un profilo aziendale su ogni social, di modo da non precluderti nessuna opportunità, ti consigliamo di resistere e fare un passo indietro. Prima ancora di creare un profilo che porta il nome della tua azienda, è fondamentale che tu ti chieda:
"Il mio pubblico è presente su questo social media?"
"Ho il tempo e le risorse da dedicare a questa attività?"
Se la risposta anche a una sola di queste due domande è negativa, allora dovresti evitare di aprire quel profilo e pensare a un'altra strategia per rimanere in contatto con il tuo pubblico. Infatti, sui social, scegliere di essere presenti ovunque, indistintamente e curare in modo poco continuativo il profilo non è mai una scelta vincente. Bisogna frenare i facili entusiasmi che spesso seguono la nascita di una nuova piattaforma e ragionare sui propri obiettivi: per comunicare il tuo business preferisci parlare indistintamente con un megafono a un pubblico generico o costruire una comunicazione ad hoc da rivolgere esclusivamente al tuo target?

Profili abbandonati

Un profilo aperto con leggerezza e senza troppe riflessioni rischia di essere abbandonato altrettanto velocemente. Ma lasciare online profili inattivi, magari da anni, non è mai una buona idea: noi comunichiamo anche quando, più o meno consapevolmente, non lo facciamo. E un profilo social abbandonato, seppur privo di contenuti, comunica superficialità, mancanza di continuità, disinteresse: è quindi in grado di raccontare parecchio su un'azienda. Per questo ti consigliamo di cancellare definitivamente i profili che hai deciso di non utilizzare più.

Non sviluppare una strategia

Oltre ai profili abbandonati, spesso vediamo profili che non pubblicano contenuti  in modo incostante, o utilizzano un linguaggio non adeguato al media scelto. Tutto ciò accade quando alla base manca un progetto di comunicazione, appositamente pensato per i social. Per sfruttare al meglio le potenzialità di questi strumenti ed evitare danni di immagine alla tua impresa, ti consigliamo innanzitutto elaborare una strategia, che dovrà prevedere:

  • Studio del target e scelta delle piattaforma
  • Un piano editoriale, per definire la scansione dei contenuti da pubblicare
  • Scelta del tono di voce da utilizzare e dello stile grafico dei contenuti

MORE

Definire degli obiettivi

Non per forza il tuo obiettivo deve essere quello di ottenere un forte engagement, pubblicare quotidianamente o raggiungere un tot di follower. Se per ritieni che i social abbiano un ruolo marginale all'interno della strategia di comunicazione della tua impresa, sarà sufficiente dedicargli un paio d'ore alla settimana, per pubblicare qualche contenuto. Al contrario, se ti sei reso conto che i social potrebbero rappresentare un importante trampolino di lancio per il tuo business o un punto di contatto importante per interagire con il tuo target, allora dovrai dedicargli molte più energie, tempo e risorse. Ciò che conta è che tu abbia ben chiaro in che modo vuoi utilizzare questi strumenti, così da poter elaborare una strategia coerente con quanto desideri ottenere.

Interagire con i follower

I social sono luoghi di incontro e di interazione. Un profilo su un social network, per quanto curato e ricco di contenuti, non verrà mai apprezzato appieno se manca l'interazione tra l'azienda e il pubblico. Ricordati quindi di dedicare il tempo che ritieni necessario per mettere like e rispondere ai commenti dei tuoi followers. Crea stories, format che coinvolgono gli utenti e controlla sempre anche la messaggistica istantanea: qualche tuo cliente o prospect potrebbe utilizzarla per richiederti informazioni e assistenza.

Tempo e risorse economiche dedicate

I social sono un mondo a sé. Hanno delle dinamiche complesse, che spesso sfuggono a un occhio non allenato. Per questo motivo, se vuoi investire molto su questi strumenti ma non hai il tempo per studiare a fondo il loro funzionamento, ti consigliamo di investire in una risorsa che si occupi di questo aspetto. Inoltre, alcuni social network come Facebook oggi funzionano bene per le aziende soltanto se si paga per mettere in evidenza i post. L'algoritmo di Facebook, infatti, penalizza le pagine a favore dei contenuti pubblicati dai profili personali. In sostanza, se non preventivi un budget da investire per sponsorizzare i tuoi post sui social media, saranno be poche le persone che li vedranno.

 

L'obiettivo dell'imprenditore:

Non elaborare una strategia di comunicazione che regoli la scelta dei social su cui essere presenti e la pubblicazione dei contenuti, evitare di aprire profili su qualunque social per poi lasciarli inutilizzati (LESS). Definire quali obiettivi si desidera raggiungere attraverso i social, interagire con i follower e rispondere alle loro domande, stabilire un budget e delle risorse dedicate alla manutenzione di questi canali di comunicazione.

E tu, sei soddisfatto della tua strategia social? Se vorresti potenziare l'utilizzo di questi strumenti per dare una spinta al tuo business e migliorare l'interazione con il tuo target, scrivici: ne possiamo parlare insieme.