video marketing opportunità per le imprese

Video marketing: opportunità per le imprese

Siamo entrati nel 2021 con un'impennata del consumo di video online: un'incredibile opportunità che permetterà alle imprese di raggiungere il proprio pubblico attraverso il video marketing. Resta da capire che cosa guardano gli italiani e come entrare in contatto con loro.

video marketing 2

Ognuno di noi ha cercato almeno un video su YouTube nell'ultima settimana: come si aggiusta la lavatrice, come si puliscono i carciofi, l'ultima hit di Orietta Berti. Cercare un video online è diventato ormai un'azione quotidiana per soddisfare un'ampia gamma di esigenze: spesso gli italiani si sintonizzano dal proprio televisore (+75% rispetto al 2019) guardando contenuti che passano dall'artigiano al fitness, dal calcio alla cucina, in base ai loro interessi.

Ogni mese circa l'88% degli italiani con un'età compresa tra i 25 e i 54 anni usano YouTube: parliamo di 21 milioni di persone che guardano almeno un video online. Un audience incredibilmente ampia e molto segmentata nelle proprie esigenze.

Un altro dato significativo riguarda il fatto che il tempo di visualizzazione dei video online sta aumentando: gli italiani passano circa 35 minuti al giorno sulla piattaforma. Un lasso di tempo davvero considerevole che può essere impiegato per campagne di video marketing, senza infastidire troppo l'utente.

Quali video online guardano gli italiani?

video marketing 3

Secondo l'articolo di Raffaella Stratta - Video online in Italia: come cambiano le abitudini degli utenti - gli italiani, oltre a video di intrattenimento, scelgono video che coltivano le loro passioni attraverso contenuti personalizzati e coinvolgenti. In particolare rispetto al 2019 si rileva un aumento del tempo di visualizzazione del:

  • + 40% sul fai da te
  • + 50% su dance-pop
  • +200% su fitness
  • +180% su cucina
  • +100% su Serie A di calcio

Ovviamente bisogna tener conto che questi dati mettono a confronto giugno 2019 con giugno 2020: le abitudini degli italiani sono drasticamente cambiate durante il periodo del lockdown. Il dato interessante è che non c'è stata un'inversione di marcia: l'uso di piattaforme online è rimasto costante nonostante il graduale ritorno alle attività in presenza.

Il video marketing influenza gli acquisti?

Secondo lo studio Metanalisi MMM di Ekimetrics, 2015-2019, concernente l'Italia, la ROI di YouTube (Return on Investiment) è aumentata quasi del triplo rispetto alla ROI della TV nei settori: automobilistico, cosmesi e bellezza.

Inoltre, il 65% degli utenti (Google/Talk Shoppe, Italia, studio Why Video, n=2035 utenti comuni di video, età 18-64, agosto-settembre 2020) dichiara di aver acquistato un marchio dopo aver visto un video su Youtube e che è due volte più probabile che acquistino un prodotto visto su YouTube rispetto alla media delle altre piattaforme.

Infatti, nonostante sia necessaria una comunicazione multicanale per poter raggiungere tutti i segmenti del target di riferimento YouTube spicca al primo posto tra i social network per utilizzo, con l’85,3% del campione analizzato dal Digital Report 2021 di We Are Social.

Consigli per offrire esperienze personalizzate

video marketing

YouTube è una piattaforma che offre molte opportunità per far conoscere il proprio business e raggiungere un maggior numero di utenti. Tuttavia la concorrenza è alta, cosa bisogna fare per restare al passo?

  1. La comunicazione multicanale incontra il multischermo: non solo è importante pensare dei contenuti specifici per le diverse piattaforme, ma anche per i diversi tipi di schermo, con una particolare attenzione alla visualizzazione da smart TV nel caso di YouTube;
  1. diversifica i tuoi contenuti per soddisfare un maggior numero di utenti: ci si rivolge a questa piattaforma per soddisfare ogni tipo di esigenza. È importante differenziare i propri contenuti e essere aggiornato sui principali trend e interessi, cercando la propria nicchia di mercato;
  1. identifica il tuo target per raggiungere un maggior numero di clienti con il video marketing: nel momento in cui si sono creati diversi contenuti di qualità, si può passare all'advertising e promuovere la propria attività attraverso campagne pubblicitarie targettizzate.

Vuoi un consiglio su come creare i tuoi contenuti e promuoverli? Contattaci!


Stampa   Email