Colori nel marketing: come scegliere quelli del tuo brand

Colori nel marketing: come scegliere quelli del tuo brand

Si è soliti credere che i colori influenzino il nostro stato d'animo e che siano in grado di guidare le nostre scelte d'acquisto. In parte è vero, ma non vi è alcuna valenza scientifica. Non sono i colori in sé a suscitare in noi determinate percezioni, quanto invece le associazioni culturali e sociali legate ai colori nel marketing.

Nella scelta del colore di un logo dobbiamo quindi tener presente il target a cui ci rivolgiamo e quali significati può avere quel determinato colore per quella fetta della popolazione.

colori nel marketing 1

Infatti, certi colori sono associati in modo istintivo ad una sensazione specifica e inconsciamente il consumatore pensa che acquistando un determinato prodotto percepirà la sensazione prescelta. Ovviamente è un illusione che il marketing crea per poter raggiungere più consumatori, anche se talvolta l'effetto placebo ha la meglio.

Per esempio, la Coca Cola ha reso iconico il rosso del suo packaging e successivamente il rosso Coca Cola è stato associato a sentimenti di positività, energia e festività (basti pensare all'abito di Babbo Natale).

Il nostro approccio mette al centro la user experience piuttosto che le emozioni legate a colori, che altro non sono che un'eredità di brand e pubblicità del passato.

La familiarità dell'utente influenza l'acquisto: 

il caso Ship to Cycle

Ship to Cycle è un nostro cliente che è entrato nel competitivo mondo del trasporto di bici professionali a livello internazionale.

I suoi principali competitor utilizzavano colori come: l'azzurro e il nero, il beige e il marrone, l'azzurro e il bianco. Per farlo risaltare e collegare mentalmente all'idea di viaggio, abbiamo utilizzato il blu e il giallo, prendendo spunto dai principali siti di ricerca viaggi: Booking, Skyscanner e Expedia.

colori nel marketing 2

I suoi clienti potenziali, infatti, sono triatleti e ciclisti che partecipano a gare in tutto il mondo, oltre che cicloturisti internazionali che amano avere la propria bici con sé.

Abbiamo notato che la custumer journey di questo genere di utenti partiva dalla prenotazione del viaggio dell'atleta e finiva con la prenotazione del trasporto bici.

 Utilizzando gli stessi colori dei siti di ricerca viaggi abbiamo creato un senso di familiarità nell'utente che, pur cambiando sito, non perde quel senso di continuità in grado di generare in lui stabilità e benessere mentale.

la tradizione incontra l'innovazione:

il caso Studio Legale SDM

colori nel marketing 3

Talvolta bisogna restare fedeli ai colori più tradizionali per trasmettere al meglio l'immagine del cliente, inserendo però una punta di contaminazione qualora il caso lo permetta.

È il caso dello Studio Legale SDM: un team di avvocati esperti in diritto informatico che ha deciso di investire nella consulenza online.

In questo caso il blu più tradizionale rimanda subito alla sfera della legalità, sebbene si tratti di un blu vivace che stempera l'alone barocco.

 Il rosa, invece, rimanda alla sfera del digital, in quanto è stato molto utilizzato negli ultimi anni per eventi legati al tema, come i Torino Digital Days e il Web Marketing Festival.

Il colore segue la tematica:

il caso We Care Incet

colori nel marketing

Del progetto We Care Incet abbiamo già parlato a proposito dell'importanza del manuale del tone of voice della tua azienda, ma non ci eravamo soffermati sulla scelta dei colori. In questo caso, abbiamo selezionato tre colori che identificavano i tre temi principali del progetto: innovazione, inclusione e disabilità.

Il magenta è un colore che non fa parte dello spettro ottico: la sua tonalità non può essere generata con la luce di una singola lunghezza d’onda. È audace, innovativo, fantasioso, anticonformista e rappresenta bene il tema dell'inclusione.

L'arancione Unignorable, creato da United Way Canada insieme a Pantone Color Institute, è stato concepito per mettere in evidenza i problemi sociali che affliggono i canadesi e per incoraggiare iniziative a riguardo. Il suo tono accattivante e vivace che irradia calore ed energia pura, ben rappresenta anche le iniziative legate all'inclusività del progetto We Care Incet.

 Il giallo, infine, è il colore più facile da riconoscere per chi ha una disabilità visiva e rappresenta l'accessibilità.

 Qualunque sia l'identità del tuo brand troveremo il colore giusto.

Contattaci per saperne di più.

 


Stampa   Email